Non sei pazzo. Andare avanti è un lavoro duro e succede molto gradualmente. Anche quando sei per lo più 'sopra' il mal di cuore e la negazione di provare a far funzionare le cose, la tua persona sarà ancora l'impostazione 'predefinita' fino a quando non esci con qualcuno di nuovo. Questo può significare mesi e persino anni trascorsi pensando a loro come alla persona con cui finisci. Non è strano, è solo come lavoriamo.

Ogni volta che pensi al concetto di 'liceo' pensi al liceo in cui sei andato - giusto? È familiare, ci dà una forma per pensare a cosa sia una scuola superiore. Non significa che sei ossessionato solo dalla tua scuola particolare, è solo un punto di partenza, qualcosa che il tuo cervello identifica come la cosa di cui stai parlando.



È così con gli ex. Sono ciò con cui abbiamo più familiarità quando pensiamo all'amore, anche in un senso futuro sappiamo che non avremo mai con loro. Sono 'la nostra persona' fino a quando qualcun altro non arriva e si toglie quel ruolo.



è possibile amare qualcuno che conosci a malapena

Ero molto duro con me stesso su quanto tempo mi ci è voluto per superare qualcuno. Mi sentirei imbarazzato che se avesse saputo che avevo ancora pensato a lui, pensava che fossi una ragazza pazza, disperata o qualsiasi altra cosa. La verità è che non esiste altro modo. Non possiamo scegliere di cancellare qualcuno dalle nostre menti. Sono lì finché sono lì e c'è molto poco che possiamo fare al riguardo. Non possiamo controllare quando smetteremo di pensarci, e va bene, accadrà naturalmente - i nostri corpi e le nostre menti conoscono comunque i tempi migliori.



Quello che possiamo fare è aprirci al futuro. Muovi il corpo e la mente segue. Possiamo liberarci del passato a cui ci stiamo aggrappando tenendo in giro oggetti fisici dei nostri ex o rifiutandoci di uscire e uscire con qualcuno di nuovo. Possiamo rimanere aperti alla possibilità, non legati a una particolare nozione di chi sia la 'persona perfetta' per noi. Possiamo essere felici e pieni di speranza, felici di essere più saggi di prima e di sperare che vengano messi a frutto.